Società Nazionale di Scienze Lettere e Arti

Tre interviste a Carlo Ciliberto nel decimo anniversario della scomparsa (2004-2014).

Carlo Ciliberto (Ercolano, 1923-Napoli, 2004) effettuò i suoi studi matematici presso l'Università di Napoli, dove fu allievo di Renato Caccioppoli e di Carlo Miranda.
Vinta la cattedra universitaria di analisi matematica a Bari nel 1959, dopo cinque anni tornò a Napoli, dove svolse tutto il resto della sua carriera. Dal 1968 al 1976 fu preside della Facoltà di Scienze, e poi Rettore dell'ateneo dal 1981 al 1993.
Per molti anni fu anche presidente del Comitato per la Matematica del CNR e vicepresidente del CNR.

La sua attività scientifica si è svolta principalmente nel settore dell'analisi reale, occupandosi di equazioni differenziali ordinarie lineari e non lineari (in particolare dei problemi di Darboux e di Holmgren-Levi) e del problema di Mayer-Lagrange per gli integrali semplici e doppi nel calcolo delle variazioni.
I suoi articoli scientifici sono raccolti in un volume di Opere Scelte, a cura dei proff. Carlo Sbordone e Guido Trombetti, edito dall'Accademia Pontaniana (ed. Giannini, Napoli, 2004).

Fu socio ordinario dell'Accademia di Scienze Fisiche e matematiche della Società Nazionale di Scienze, Lettere e Arti in Napoli e dell'Accademia Pontaniana.

In occasione del decimo anniversario della sua scomparsa vogliamo ricordarlo mettendo in rete un breve filmato che contiene piccole parti di tre interviste a Carlo Ciliberto, la prima nel 1984, al termine del suo primo mandato di Rettore, rilasciata al Prof. Ruggiero NIGRO, Primario Emerito A.O.R.N. "A. Cardarelli" di Napoli, la seconda alla fine degli anni '90, rilasciata al Prof. Michele Emmer, la terza in occasione dell'inaugurazione delle lezioni a Monte Sant'Angelo, nell'autunno del 1990. Ai proff. Nigro ed Emmer vanno i nostri ringraziamenti.

I parte (1984 rilasciata al Prof. Ruggiero Nigro)


vedi la II parte (fine anni 90 rilasciata al Prof. Michele Emmer)

III parte - C. Ciliberto: Inaugurazione delle lezioni a Monte Sant'Angelo nell'autunno 1990