Società Nazionale di Scienze, Lettere e Arti in Napoli


Via Mezzocannone 8, 80134 Napoli

 

PROFILO DEL SOCIO


Massimilla Giulio


Titoli:

prof. di Lingua e letteratura greca nell'Univ. di Napoli Federico II

Email:

giulio.massimilla@unina.it

Sito Web:

https://www.docenti.unina.it

Settore:

Lingua e Letteratura greca


Profilo:

Giulio Massimilla è Professore Ordinario di Lingua e Letteratura greca nell'Università di Napoli Federico II. Si è particolarmente interessato alla poesia ellenistica. Ha realizzato un'edizione critica degli Aitia di Callimaco, con introduzione, traduzione e vasto commento, in due volumi (1996 e 2010). A Callimaco ha anche dedicato numerosi saggi. Si è occupato di altri poeti ellenistici, quali Arato, Teocrito, Apollonio Rodio, Licofrone, Euforione, Nicandro e gli epigrammisti. Ha trattato l'epica arcaica e la lirica (soprattutto Stesicoro). Ha scritto sul dramma classico, sia tragico (Sofocle) sia comico (Anassandride), e sull'antica retorica e critica letteraria. Ha studiato l'epica imperiale e tardoantica (Pseudo-Oppiano, Quinto Smirneo, Nonno di Panopoli). Ha indagato il romanzo greco, con particolare attenzione per le Etiopiche di Eliodoro. Ha scritto sulla fortuna dell'antichità classica nella letteratura contemporanea (Marguerite Yourcenar, Vladimir Nabokov). Si è spesso occupato di papirologia letteraria. È stato relatore in vari congressi nazionali e internazionali. È stato invitato a tenere lezioni e conferenze in varie sedi universitarie. È membro del Comitato scientifico delle pubblicazioni dell'Associazione Internazionale di Studi Tardoantichi (AIST), del Consiglio di gestione del Centro interdipartimentale 'V. Arangio Ruiz' di Studi storici e giuridici sul mondo antico e del Comitato scientifico della rivista 'Atene e Roma'. È referee per numerose riviste nazionali e internazionali.


Pubblicazioni più significative:

G. MASSIMILLA, Rielaborazioni dell'aition callimacheo di Aconzio e Cidippe nelle Eroidi XX e XXI di Ovidio, «Atene e Roma» Nuova Serie Seconda 12 (2018), pp. 49-65.

G. MASSIMILLA, Tracce di poesia euripidea ed ellenistica nelle Etiopiche di Eliodoro, «Koinonia» 42 (2018), pp. 141-151.

G. MASSIMILLA, 'Ardis': considerazioni su un vocabolo raro, dal Prometeo incatenato a Vladimir Nabokov, in: F. Conti Bizzarro (ed.), Lexikòn grammatikés. Studi di lessicografia e grammatica greca (Napoli 2018), pp. 35-48.

G. MASSIMILLA, Il dolore delle chiome sorelle da Callimaco a Catullo, «Paideia» 73 (2018), pp. 1727-1732.

G. MASSIMILLA, Melos and Molpe in Hellenistic Poetry, «Trends in Classics» 9 (2017), pp. 400-419.


Torna all'elenco